Crea sito
Privacy Policy

Sondaggi

Vi piace il nuovo negozio?
 
Quali prodotti equosolidali acquisti più spesso?
 
Come ci hai conosciuti?
 
Vi piace il sito?
 

Mailing list

Iscriviti alla mailing list contattandoci a [email protected]

Cerca

Chi è online

 8 visitatori online

Condividi

Ultimi commenti

Chicza gomma da masticare PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 10 Novembre 2013 17:49

 

 

Anche a voi piace ogni tanto fantasticare su come sarebbe bello il mondo se fosse capace di abbandonare molti luoghi comuni e di abbracciare la sana innovazione, quella che va di pari passo con l’educazione ambientale e la salvaguardia del nostro prezioso pianeta?

Allora seguite con entusiasmo il progetto di Chicza, la prima gomma da masticare in tutto il mondo certificata 100% biologica e biodegradabile, senza glutine, senza lattosio e senza aspartame!

Chicza lancia una nuova proposta: in un colpo solo è possibile rispettare l’ambiente; sostenere in ottica eco-solidale le popolazioni dell’America Latina, i preziosi guardiani della Foresta del Gran Petén (la seconda foresta tropicale più grande al mondo, dopo l’Amazzonia); masticare solo gomma di alta qualità, del tutto biologica, senza glutine e completamente biodegradabile, risparmiando al contempo soldi pubblici.

Il discorso, per quanto composito, è davvero semplice:

Voi avete una gomma da masticare certificata biologica e con ingredienti solo naturali!

Nell’ambiente non rimangono più quelle odiose macchie nere causate dai chewing gum tradizionali, a base di petrolio, che impiegano anni per scomparire da strade, monumenti e obbligano l’amministrazione pubblica (dunque noi e voi) a spendere soldi per la loro rimozione;

I Chicleros messicani, i veri guardiani della Foresta Maya, continuano a vivere in pace e fare quello che sanno fare meglio: produrre questa gomma, “El Chicle de los Mayas” considerato da sempre un prezioso “oro bianco”, curando le piante e il nostro grande polmone verde.

 



Nei comodi astucci ergonomici chiusi a Yin e Yang oggi trovate 12 gomme da masticare già pre-tagliate che sottendono un messaggio chiaro: sono da “spezzare”, dunque condividere con gli altri tutta la storia, la cultura, la filosofia del popolo dei Maya, i primi che hanno scoperto quanto sia bello mettersi in bocca una naturale gomma da masticare.
Considerate che anche uno studio congiunto Comieco – GMI (Green Management Institute), volto a evidenziare prodotti che potrebbero cambiare la salvaguardia ambientale e la gestione dei rifiuti, ha voluto rimarcare le virtù del progetto Chicza, producendo questo interessante documento.

Come vedete dall’autorevole studio, oltre agli evidenti vantaggi ambientali, accanto alla questione dello smaltimento delle cicche è legata una considerazione economica molto stringente: un chewing-gum biodegradabile ed ecologico come Chicza permetterebbe di risparmiare tantissimi soldi pubblici, che ad oggi vengono sprecati per pulire i residui delle gomme chimiche da marciapiedi, monumenti, strade e piazze.

 

 

Ricordiamo infatti i componenti 100% Bio di Chicza:

Succo biologico di canna da zucchero evaporato in polvere (37 %), Gomma base biologica (35%) - si noti la grossa percentuale di Chicle rispetto alle piccole percentuali di caucciù che usano altri - Glucosio Biologico (24%); Sciroppo Biologico di Agave (3%), Aromi biologici di (cedro, menta, menta verde,cannella).

Calorie 10, Grasso totale 0 g (0% valori giornalieri), Sodio 0 mg (0% valori giornalieri), carboidrati 2 g (1% valori giornalieri), Zucchero 2 g, Proteine 0 g.
I valori giornalieri in percentuale sono basati su una dieta di 2.000 calorie.

 

 

 

 

 

Come viene prodotta Chicza

A questo punto vi starete domandando, tecnicamente, come sia possibile produrre della gomma da masticare che sia al 100% biologicabiodegradabilesenza glutinesenza lattosiosenza aspartame.

Sembra un’invenzione incredibile, invece, come avviene quasi sempre nel mondo naturale, si tratta di una scoperta antichissima, dal momento che proprio i Maya sono stati i primi a scoprire i vantaggi di questo chewing gum biologico.

La gomma naturale si ottiene con l’ebollizione del lattice dell’albero Sapodilla, prelevato, naturalmente, con metodi che non intaccano minimamente la salute della pianta stessa.
Si praticano infatti dei tagli a zig-zag nella corteccia ed alla base si pone un contenitore per raccogliere il lattice che inizia a drenare. In questo modo ogni albero produce dai 3 ai 5 kg di lattice e poi per 5-6 anni lo si lascia riposare.

Il lattice a questo punto viene bollito, disidratato e modellato in marquetas rettangolari, identificate da appositi contrassegni FSC (Forest Stewardship Council) che parlano addirittura dell’identità del chicle e della posizione esatta della pianta! Pochi prodotti nel mondo offrono una rintracciabilità così accurata!

Per fare Chicza la gomma base viene sciolta con cera naturale e addolcita con sciroppo d’agave biologico, il quale ha un indice glicemico più basso di altri zuccheri. Successivamente vengono aggiunti gli aromi naturali per avere così un prodotto unico, senza conservanti.

Per capire in termini pratici cosa voglia dire tutto questo, considerate che nei chewing gum tradizionali la base di gomma naturale non supera il 5-7%, e il resto è per lo più composto da derivati del petrolio.

In Chicza invece siete certi di avere una base di gomma naturale di almeno il 40%!

Semplice come sembra, utilizzando solo ingredienti esclusivamente naturali, il prodotto che ne risulta è una rara eccezione nel mondo delle gomme da masticare, invase da ingredienti chimici e tracce animali.

 

Fonte: http://www.chicza.it/

Ultimo aggiornamento Domenica 23 Febbraio 2014 21:16
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps hosting Valid XHTML and CSS.
Francesco beato - siti web Wordpress Padova